Mostra di Escher

a Trieste

Abbiamo avuto il piacere di visitare la grande mostra dedicata all’artista olandese Maurits Cornelis Escher, ospitata al Salone degli Incanti di Trieste. Visitala assieme a noi!

Escher Trieste

Siete davvero sicuri che un pavimento non possa essere anche un soffitto? (Maurits Escher)

Escher è un artista olandese conosciuto principalmente per le sue incisioni, litografie e mezzetinte che raccontano mondi impossibili, esplorazioni dell’infinito, tassellature del piano e dello spazio e motivi a geometrie interconnesse. Nelle sue opere traspaiono le sue varie fonti di ispirazione, che vanno dall’arte alla matematica, dalla scienza alla fisica e il design.

La sua arte ha influenzato anche il mondo del cinema e della tv, come si può vedere anche nell’ultima parte della mostra. Vi sono chiari riferimenti alle sue opere nella saga di Harry Potter, con le rampe fatate di Hogwarts, in Una notte al museo III, con una intera sequenza girata “dentro” al quadro, in numerosi spot pubblicitari anche recenti e nel film Labyrinth del 1986 con David Bowie.

Escher
Escher
Escher

La mostra si tiene al Salone degli Incanti di Trieste dal 18 dicembre 2019 al 7 giugno 2020. È una mostra antologica che espone circa 200 opere e i lavori più rappresentativi dell’artista: Mano con sfera riflettente (1935), Vincolo d’unione (1956), Metamorfosi II (1939), Giorno e notte (1938) e la serie degli Emblemata. Inoltre, in questa mostra viene esposto per la prima volta I giorni della Creazione, un nucleo di sei xilografie realizzate tra il dicembre 1925 e il marzo 1926 che racconta i primi sei giorni della Creazione del Mondo.

Partendo dalle opere di impronta art-noveau risalenti al periodo della formazione presso la scuola di Jessurun de Mesquita, la mostra pone l’accento sul periodo del viaggio italiano di Escher.

Un’esposizione davvero completa delle sue opere, che mostra anche il suo lato meno conosciuto e approfondisce bene il percorso dell’artista negli anni, com’è arrivato a realizzare le opere che tutti conosciamo: quanti studi, prove ed esperimenti l’hanno poi portato a determinati risultati.

Come le migliori mostre contemporanee, all’interno di ogni sala era presente uno spazio interattivo dove era possibile misurarsi attivamente con i paradossi prospettici, geometrici e compositivi che il grande artista pone in essere nelle sue opere. Il nostro preferito? La sala degli specchi, splendidamente contestualizzata con “mille” gabbiani!

GIFT FOR GUESTS

Lo sapete che se soggiornate almeno una notte a Trieste il biglietto è gratis?

Una buona scusa per passare il weekend a Trieste, appena possibile 😉

Tutte le info qui – mostraescher.it/gift-for-guests

 

Escher
Escher
Escher

Potrebbe interessarti anche…

Sentiero della Salvia Trieste

Sentiero della Salvia Trieste

Sentiero della Salvia Trieste sentiero mozzafiato a picco sul mare Il Sentiero della Salvia, conosciuto anche come Sentiero Tiziana Weiss, è un sentiero semplicissimo che congiunge Aurisina alla frazione Santa Croce di Trieste, sul carso triestino. Scoprilo assieme a...

leggi tutto
Aurisina: i luoghi della pietra carsica

Aurisina: i luoghi della pietra carsica

Aurisina "I luoghi della pietra carsica" con EstploreSara Famiani, guida turistica di Estplore, ci ha accompagnato alla scoperta della storia della pietra di Aurisina mostrandoci quanto si intreccia con la vita dell'omonimo borgo. KAMEN: Arte, Museo, Etnografia,...

leggi tutto
Museo della Bora

Museo della Bora

Museo della Bora testimonianze, oggetti, curiosità, segreti ed esperimenti sulla boraIl Museo della Bora è un "museo in progress", una raccolta di dati, testimonianze, oggetti, curiosità, segreti ed esperimenti sul vento e più nello specifico sulla bora. Scopri la...

leggi tutto

Ultimi articoli

Non perderti nulla!