Sappada | Plodn

La nuova arrivata in Friuli-Venezia Giulia

Un piccolo borgo di montagna, molto caratteristico, rimasto inalterato nel tempo grazie alla sua posizione isolata. Come spesso capita nella nostra regione, sembra di essere a casa e lontano da casa allo stesso tempo: un diverso dialetto, un’architettura molto particolare, tradizioni mai viste.

sappada

Mai hèrze is in Plodn. (Il mio cuore è a Sappada)

Fonte: plodn.info

Lo scorso 5 dicembre 2017 Sappada è diventata ufficialmente friulana, dopo 10 anni di attesa dal referendum del 2008 in cui il 72% dei cittadini votò per il trasferimento in Friuli.

Il paese, più che “diventare” friulano, è tornato ad essere friulano. Passò al territorio veneto nel 1852. Ma le sue origini sono ben visibili anche nel nome:

  • Plodn è il suo nome nel dialetto tedesco sappadino
  • Bladen in tedesco
  • Sapade Ploden in friulano

Il nome friulano, quindi, esiste da tempo, a testimonianza delle sue antiche origini.

Ci piace che il primo contenuto pubblicato in questo blog sia un omaggio di benvenuto a una località di montagna che abbiamo sempre amato, e che per noi è sempre stata considerata friulana. In fondo, è pochi tornanti dopo Forni Avoltri.

Leggi il nostro articolo su Capodanno a Sappada

Un piccolo borgo di montagna, molto caratteristico, rimasto inalterato nel tempo grazie alla sua posizione isolata. Come spesso capita nella nostra regione, sembra di essere a casa e lontano da casa allo stesso tempo: un diverso dialetto, un’architettura molto particolare, tradizioni mai viste.

La prima cosa che si nota è il dialetto: nei cartelli, nelle insegne. Qui (in modo simile a Sauris) si parla il dialetto sappadino, di ceppo tedesco. Sappada viene infatti chiamata anche Plodn (nome che deriva da “Piave”, il fiume che qui ha le sue sorgenti).

Guardandosi intorno non si può ignorare un’architettura molto ben conservata, caratterizzata principalmente da case in legno costruite con il sistema Blockbau (travi sovrapposte in orizzontale, incastrate agli spigoli e poggianti su zoccolo di pietra) affiancate dalla stalla. Il paese è organizzato in piccole borgate: troverete la maggior parte di queste case nella borgata chiamata “Sappada Vecchia” e a “Cima Sappada”.

Molto particolare la tradizione del Carnevale, in dialetto Vosenòcht, al quale purtroppo non abbiamo ancora assistito. Il Rollate, la maschera tipica del Carnevale sappadino, viene addirittura utilizzata come simbolo del paese.

sappada
sappada
sappada

La cucina di Sappada è molto interessante: un mix perfetto tra Friuli, Veneto e Austria.

Troviamo knödel (canederli), zuppe e crauti assieme a selvaggina, radicchio e polenta. Difficile che questi piatti non incontrino i vostri gusti, soprattutto dopo una giornata sugli sci o in mezzo alla neve!

Per una sosta rigenerante potete scegliere tra i numerosi ristoranti in centro. Sono tutti molto caratteristici secondo noi, e sicuramente accoglienti. Per un’esperienza più invernale noi abbiamo scelto la Baita Mondschein sotto le piste da sci. Nonostante fosse pienissima il servizio è stato velocissimo!

Se desiderate fare scorta di prodotti tipici per gustarli comodamente a casa o portare un po’ di Sappada ad amici e parenti, potete affidarvi a La Bottega di Sappada, un bellissimo negozietto pieno di prelibatezze che non riuscirete a lasciare sugli scaffali.

Ristorante Mondschein Sappada
Ristorante Mondschein Sappada
Ristorante Mondschein Sappada

COSA FARE IN INVERNO

Oltre a praticare tutti gli sport invernali (sci, camminate con le ciaspolenordic walkingarrampicata sul ghiaccio ecc) sicuramente da non perdere un giro in motoslitta! Ci sono tour organizzati di diverse lunghezze, fino a 4 ore per i più esperti e resistenti. Dev’essere davvero emozionante! Speriamo di provarlo prima o poi (è un po’ costoso a dire il vero)

Un’altra cosa che mi ha colpito molto sono le passeggiate sulla carrozza trainata dai cavalli. Una banalità romantica, forse, ma a noi è sempre piaciuto molto. Da provare (o qui, o in Val Saisera nel Tarvisiano!)

E d’estate? Ve lo raccontiamo nella prossima puntata!

sappada
sappada
sappada

Scopri cosa fare a Sappada in estate

Escursioni a Sappada

Laghi d’Olbe da Seggiovia 2000

Laghi d’Olbe da Seggiovia 2000

Laghi d'Olbe sentiero dall'arrivo della Seggiovia 2000  I Laghi d'Olbe sono due graziosi laghetti alpini incastonati tra le Dolomiti di Sappada. Scopri il facile sentiero per raggiungerli dall'arrivo della Seggiovia 2000!Laghi d'OlbeI Laghi d'Olbe sono due graziosi...

leggi tutto
Laghetto Ziegelhütte: semplice passeggiata a Sappada

Laghetto Ziegelhütte: semplice passeggiata a Sappada

Laghetto Ziegelhütte semplice passeggiata a Sappada  Il Laghetto Ziegelhütte è un piccolo lago immerso nel bosco a Sappada. Il sentiero per arrivarci è semplice e poco impegnativo, ma nonostante questo regala stupendi panorami!Laghetto Ziegelhütte Zjeglhitte: Fabbrica...

leggi tutto
Cascatelle a Sappada

Cascatelle a Sappada

Cascatelle a Sappada una rinfrescante passeggiata estiva   Il sentiero “Le Cascatelle” di Sappada è una breve passeggiata adatta a tutti, davvero semplicissima ma perfetta per l’estate perché molto rinfrescante! Scoprilo assieme a noi! Sappada Mai hèrze is in...

leggi tutto

Potrebbe interessarti anche…

Ultimi articoli

Non perderti nulla!